fbpx

Come accogliere il gattino in casa: consigli utili

Per accogliere al meglio un gattino in famiglia è necessario predisporre l’ambiente affinché tutto sia nel posto giusto.

Questo tipo di organizzazione gli permetterà di scoprire l’ambiente in cui vivrà nel modo corretto, una tappa decisiva che influenzerà la sua crescita e il suo equilibrio psico-fisico.

E’ bene tenere a mente che prendere in affidamento un gattino è come sostituire la sua mamma, quindi si diventa responsabili della sua sicurezza.

Sarà necessario dotarsi di alcune attrezzature:

– Una lettiera (aperta o chiusa) ed una sabbietta assorbente, meglio se forma la palla, così sarà più facile pulirla.

Ciotole per acqua e cibo. Fare attenzione al materiale utilizzato, meglio se è in acciaio, così sarà lavabile con detergenti delicati.

Spazzola con denti di metallo utile a districare i nodi e ad asportare sporco e pelo morto.

Tiragraffi per affilare le unghie ma anche per marcare il territorio con i suoi ferormoni.

Giocattoli morbidi ma che non lasciano residui o pezzi che possono essere ingeriti.

Cesta con copertina dove potrà riposare.

 

Occhio alle insidie

Il gattino dovrà avere il tempo e il modo per abituarsi gradualmente al nuovo habitat. Per questa ragione, bisogna fare molta attenzione ai pericoli:

• Lasciare le finestre chiuse in modo che il gattino non possa cadere, scappare o saltare sulla ringhiera del balcone.

• I caminetti con facile accesso alla canna fumaria vanno schermati.

• Chiudere forni, lavastoviglie, lavatrici e asciugatrici che può casualmente utilizzare come nascondigli.

• Attenzione a mensole o librerie dove sono presenti piccoli o grandi oggetti che possono cadere a terra o su di lui.

• Nascondere i cavi elettrici per evitare che li mordicchi.

• Attenzione alle scatole o buste perché possono infilarsi dentro e non riuscire più a uscire.

• Togliere dalla casa tutti i tipi di nastri o corde, fili e aghi che potrebbero essere ingeriti.

Ridurre gli spazi tra i mobili o tra mobili e muro per evitare che possa restare intrappolato.

Assicurarsi di non avere piante potenzialmente velenose per il gattino (gigli, ciclamini, azalea, dieffenbachia e stella di Natale).

0

Your Cart