I 4 problemi di salute più comuni nei gatti

Riconoscere i sintomi può essere di essere di aiuto per intervenire tempestivamente

La maggior parte dei gattini, ad un certo punto della loro vita, potrebbe sviluppare problemi di salute come malattie renali, dentali o obesità.

La buona notizia è che molte di queste condizioni comuni si possono prevenire con una buona alimentazione e cure veterinarie regolari.

Ecco uno sguardo ai 4 principali problemi di salute a cui i gatti vanno incontro con una particolare frequenza.

Obesità

L’eccesso di peso diminuisce la qualità della vita di un gatto e lo predispone a diabete, artrite, malattie del fegato e cancro.

Gli animali che soffrono di obesità registrano un aumento del 15-20% rispetto al peso corporeo ideale. Più del 50% dei gatti domestici è in sovrappeso o obeso. E’ senza dubbio uno dei disagi più diffusi.

L’eccesso di peso diminuisce la qualità della vita di un gatto e lo predispone a diabete, artrite, malattie del fegato e cancro.

Cause. L’obesità deriva dall’inattività e da un consumo eccessivo di cibo che spesso è piuttosto ricco di carboidrati.

Se il gatto è in sovrappeso, la cosa migliore da fare è sottoporlo a una dieta ricca di proteine, ma povera di carboidrati. Nel caso in cui si adottino piani nutrizionali che comportano una diminuzione delle quantità di cibo giornaliero, è consigliabile l’integrazione di vitamine, minerali e proteine.

La perdita di peso dovrebbe attestarsi attorno all’1% e 2% a settimana. In ogni caso, la dieta va monitorata dal veterinario.

Se il tuo gatto è in sovrappeso, la cosa migliore da fare è sottoporlo a una dieta ricca di proteine ma povera di carboidrati.

Sindrome delle basse vie urinarie

È importante stabilire la causa principale della FLUTD e farlo in maniera tempestiva.

La FLUTD (Feline Low Urinary Tract Disease) è un altro problema comune nei felini. Può essere causato da infezioni della vescica, calcoli, stress, tumori o cancro.

I sintomi comuni possono includere difficoltà e dolore durante l’urinazione. Alcuni gatti manifestano solo variazioni di carattere, perdita dell’abitudine a urinare nella lettiera e/o aggressività. Se il problema persiste può diventare un problema serio che richiede cure veterinarie immediate.

È importante stabilire la causa principale della FLUTD e farlo in maniera tempestiva. Si può prevenire con un cambiamento di dieta o curabile con erbe o farmaci.

Malattia dentale

I gatti tendono ad accumulare placca e tartaro, che causa alitosi o alitosi

La malattia dentale è molto diffusa tra i felini. Si stima che l’85% dei gatti di età superiore a tre anni va incontro a qualche forma di malattia dentale. Se non trattata, può comportare l’insorgenza di altri problemi di salute.

Non si tratta di una questione estetica. I gatti tendono ad accumulare placca e tartaro, che causa alitosi o alitosi. Altri segni di malattie dentali possono includere salivazione eccessiva, difficoltà a mangiare, sanguinamento dalla bocca, letargia e riduzione dell’appetito. La malattia dentale è stata anche collegata a malattie cardiache e renali.

Una corretta alimentazione a base di ingredienti di qualità, insieme a regolari controlli dentistici e pulizie professionali, sono le migliori misure preventive che si possono adottare.

Malattia renale cronica

Tutti i gatti sopra i sette anni dovrebbero sottoporsi ad uno screening annuo.

La malattia renale cronica o CKD (Chronic Kidney Disease) può colpire in qualsiasi gatto, ma è molto comune in quelli di età superiore ai sette anni. È una malattia progressiva tra le più insidiose e difficili da riconoscere.

Quando compaiono i segni clinici facilmente riconoscibili (aumento della sete, vomito, pelo arruffato, alito cattivo), molto spesso rimane ben poco da fare perché la maggior parte delle unità funzionali del rene (i nefroni) sono già compromesse. Alcuni gatti avranno la pressione alta a causa di una malattia renale non diagnosticata; in altri, il primo segno può essere la cecità.

Ciò rende la diagnosi precoce fondamentale. Tutti i gatti sopra i sette anni dovrebbero sottoporsi ad uno screening annuo.

La diagnosi viene effettuata analizzando sangue e urina per livelli anormali di enzimi renali o cellule o proteine ​​anormali nelle urine. I trattamenti di base per la CKD sono fluidi (per via orale o sottocutanea), diete a basso contenuto di fosforo e ad alto contenuto di proteine ​​(ma limitate in alcune forme di proteine, a seconda dello stadio della malattia), acidi grassi Omega 3 e pre e probiotici. Le formulazioni a base di ingredienti naturali possono aiutare le cellule renali a funzionare meglio.

È importante che il gatto continui a mangiare. Diete casalinghe equilibrate possono funzionare bene per questa condizione.